Vai al contenuto
News Ticker
  • Zwave-Community.it diventa DOMOTICA Easy!!
  • Il portale dedicato alla DOMOTICA WIRELESS
  • Forum - Guide - Recensioni

REGISTRATI PER VISUALIZZARE TUTTI I CONTENUTI DEL NOSTRO PORTALE!

ATTENZIONE: Alcuni contenuti del sito sono visualizzabili sono dagli utenti registrati. 

REGISTRATI ADESSO alla nostra comunità e dai anche il tuo supporto per ottenere di più!

Cerca nel Forum

Mostra risultati per tag 'guida'.

  • Cerca per Tags

    Tag separati da virgole.
  • Cerca Per Autore

Tipo di contenuto


Forums

  • LA PIAZZETTA
    • Sei nuovo? Presentati!
    • La Community: chiacchiere e proposte
    • I nostri impianti
  • CONTROLLER & SISTEMI DOMOTICI WIRELESS
    • Fibaro
    • Vera
    • DomoticZ
    • Apple HomeKit
    • Zipato Zipabox
    • Widom controller
    • Altri controller Domotici
  • DOMOTICA WIRELESS IN GENERALE
    • La rete Z-wave
    • Dispositivi e periferiche z-wave
  • SEZIONE PREMIUM USER
    • Chiedi all’esperto
    • Guide speciali
  • COMPRAVENDITA DISPOSITIVI DOMOTICI
    • Mercatino dell'usato Domotica wireless
    • Occasioni e proposte da rivenditori e professionisti

Trova risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Partenza

    Fine


Ultimo Aggiornamento

  • Partenza

    Fine


Filtra per numero di...

Iscritto

  • Partenza

    Fine


Gruppo


Tipo di sistema domotico in uso

Trovato 2 risultati

  1. Questa discussione è dedicata esclusivamente a GEA, uno script Lua per Fibaro Home Center 2 che permette di automatizzare in un'unica scena moltissimi eventi. Vorrei sapere che li sta usando e aprire una collaborazione in ITALIANO sui comandi ed esempi di script integrativi. Per chi non sa nulla a riguardo rimando al post ufficiale sul portale della comunità Francese Fibaro dove il mitico STEVEN ha condiviso questo eccezionale lavoro: Discussione ufficiale su www.domotique-fibaro.fr/ Qui invece la repository ufficiale aggiornata su GitHub Agg AGOSTO 2018: ORA LA VERSIONE AGGIORNATA LA SI TROVA PARTENDO DA QUESTO POST DESCRIZIONE GEA è il nome di uno script LUA usato per controllare le automazioni con una Fibaro HC2. SCOPO: Questo script è progettato per controllare periodicamente lo stato del proprio ambiente domestico e per avvisare l'utente di potenziali problemi e, se necessario, per eseguire automaticamente determinate azioni. ACUNI UTILIZZI: Essere informati se la porta del garage è aperta da più di 10 minuti Accendere il riscaldamento e ricevere una notifica se un locale è troppo freddo per X minuti Spegnere automaticamente la luce del bagno se è accesa da più di 5 minuti Spegnere il frigo e ricevere una notifica se consuma troppa elettricità o notificare se non ne consuma abbastanza (guasto) A tal ora accendi o spegni la luce se determinate condizioni sono soddisfatte. VANTAGGI: Il vantaggio è di avere un’unica scena che si ripete ciclicamente e controlla lo stato di tutti i comandi in essa inserita invece di avere molteplici scene distinte per ogni operazione. Inoltre alleggerisce notevolmente lo stress del sistema. GEA nato inizialmente per eseguire le operazioni solo all’avvio ciclico della scena ogni TOT tempo. Con le ultime versioni è stata aggiunta la possibilità di far partire lo script e alla richiesta dei trigger. Pertanto si possono impostare comandi che devono essere eseguiti immediatamente e non con il ritardo del ciclo. Successivamente è stata inoltre aggiunta la possibilità di inserire negli script funzioni quali IF, THEN, ELSE ecc.. INSTALLAZIONE: Scaricare l’ultima versione dello script dal seguente link cliccando sul pulsante DOWNLOAD ZIP Dal pannello delle variabili creare una nuova VARIABILE (semplice) chiamata GEA_Tasks. Lasciare il contenuto a 0 (non ha importanza) Creare una nuova scena in modalità LUA e chiamarla GEA Copiare lo script aggiornato di GEA all’interno dell’editor LUA della scena Modificare i parametri qui di seguito descritti in base alla vostra configurazione/esigenza. Essi si trovano all’inizio dello script dopo la riga 35 “Paramétrage de GEA / GEA configuration” Inserire gli script personalizzati di automatismo tra le righe “Ajouter ici les événements à exécuter / Add here events to schedule” e “NE PLUS RIEN TOUCHER / DON'T TOUCH UNDER THIS POINT”. NON MODIFICARE MAI NULLA AL DI SOTTO DI QUESTA RIGA!! PARAMETRI Definisce l’intervallo di controllo (o lancio dello scena) in secondi GEA.checkEvery = (30 predifiniti) Esempio : GEA.checkEvery = 30 Indica la lista dei dispositivi mobile che dovranno ricevere le notifiche GEA.portables = { [, ][, …]} Esempio : GEA.portables = {70, 71} Indica se si sta utilizzando una versione firmware uguale o superiore alla versione 4.017 GEA.isVersionFour = true Indica il linguaggio utilizzato (Francese : FR o Inglese : EN) GEA.language = “EN” Abilità il debug per avere traccia delle esecuzioni GEA.debug = true o false (false di default) Exemple : GEA.debug = true Permette un blocco forzato di GEA; qualunque errore provoca il blocco di GEA se questa opzione è impostata su false GEA.catchError = true | false (true per defaut) Esempio : GEA.catchError = false – controlla gli errori e ferma GEA Fermare lo script al volo GEA.getGlobalForActivation = {, } Esempio : GEA.getGlobalForActivation = {“SuspendreGEA”, “no”} Fino a quando la variable globale “SuspendreGEA” sarà impostata su “no” le script continuerà la sua azione.
  2. Visto che è una richiesta di diversi utenti quella di estendere la rete Zwave in zone dove non è possibile arrivare con il solo segnale Zwave, per risolvere il problema la soluzione è installare un secondo controller (HC2 o HCLite) ed usarlo come Slave (o estensione del network) al fine di gestire dal controller Master (HC2) tutti i dispositivi presenti nella zona remota. Può essere una soluzione per raggiungere cantine, parti isolate dell'abitazione, rimesse esterne o magari un'abitazione remota connessa in VPN La configurazione è piuttosto semplice e posto alcuni screenshot per capirne il procedimento: 1) Assicurarsi che entrambi i dispositivi siano pronti e connessi alla medesima rete locale 2) Nella HC2 MASTER andare in CONFIGURAZIONE e selezionare nel menu di sinistra CONNESSIONI DI GATEWAY 3) Si apre la maschera di configurazione dei GATEWAY e cliccare sul pulsante "AGGIUNGI UN GATEWAY REMOTO" 4) A questo punto si apre una finestra come quella sottostante. Se il gateway è un controller Fibaro dovrebbe essere individuato in automatico dal sistema e quindi è sufficiente selezionarlo e proseguire. In caso contrario si può inserire manualmente l'indirizzo IP del dispositivo. 5) Una volta dato ADD GATEWAYS si aprirà una finestra di inserimento delle credenziali di accesso del controller Slave, dove andranno inseriti un nome per identificarlo a nostro piacimento, un user, password e PIN (lo si trova e modifica nella stessa pagina di configurazione dell'utente). NOTA: se inserite un utente con diritto di accesso a solo una parte dei dispositivi dello slave potrete importare SOLO questi. 6) A questo punto si stabilisce la connessione e il nuovo Gateway sarà visibile nel pannello di configurazione dei Gateways. In questa modalità si può editare la configurazione di connessione, eliminarla, IMPORTARE i dispositivi dallo SLAVE al MASTER o SINCRONIZZARE 7) Scegliendo IMPORT inizierà l'importazione. Qui potete selezionare una modalità BASIC dove verranno importati tutti i dispositivi sullo Slave. Nella modalità AVANZATA potrete scegliere cosa importare 8) Il processo di importazione dipende da quanti dispositivi sono presenti sullo slave... 9) Alla fine del processo troverete nell'interfaccia del controller MASTER i dispositivi che avrete scelto di importare dal gateway e potrete comandarli e gestirli come se fossero connessi direttamente al master. Si diversificano dagli standard perchè sono contornati di GIALLO Ovviamente il controller SLAVE risulta sempre accessibile e rimane la possibilità di modificare i dispositivi e le impostazioni dello stesso. Buona espansione!