Vai al contenuto
News Ticker
  • Zwave-Community.it diventa DOMOTICA Easy!!
  • Il portale dedicato alla DOMOTICA WIRELESS
  • Forum - Guide - Recensioni

REGISTRATI PER VISUALIZZARE TUTTI I CONTENUTI DEL NOSTRO PORTALE!

ATTENZIONE: Alcuni contenuti del sito sono visualizzabili sono dagli utenti registrati. 

REGISTRATI ADESSO alla nostra comunità e dai anche il tuo supporto per ottenere di più!

Arturo

Members
  • Numero contenuti

    119
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    3

L'ultima giornata che Arturo ha vinto risale al 20 Luglio

Arturo ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

9 Neutral

Su Arturo

  • Rango
    Member

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. non voglio/posso tirare cavi, volevo qualcosa wireless ed a batteria ... comunque grazie ugualmente. ciao Arturo
  2. ciao, sto cercando un dispositivo da mettere fuori dalla porta di casa per indicare, ai miei familiari, che l'appartamento è allarmato. l'ottimo sarebbe un piccolo 'Bottone' z-wave con un piccolo led, e batteria, da attaccare a mezzo biadesivo alla porta d'entrata. l'idea sarebbe: led acceso: allarmato, led spento; disallarmato. Io ho provato a cercare ma non ho trovato niente di simile, qualcuno a già cercato ? Altre idee, che portino allo stesso risultato ? grazie Arturo
  3. quoto Dagmenico, non ha senso però il tonumber("21") , li basta un 21 if tonumber(fibaro:getGlobalValue("Riscaldamento")) == 21 then fibaro:call(273, "pressButton", "6") end poi se vuoi aggiungere gli altri gradi , lavori con elseif all'interno di if ... end! ciao
  4. Arturo

    Calibrazione shutter

    Penso di star per perdermi in un bicchier d'acqua, i 2 shutter, appena installati, che mi comandano 2 tende da sole, mi notificano che devo calibrarli: [23:15:43] ID 170: Unknown shutter position reported, please recalibrate it. In effetti HC2 me li segnala in modo opposto, tende giu se su e riceversa. Qualcuno conosce la procedura di calibrazione ? grazie Arturo
  5. Arturo

    Alexa in italiano e integrazione HC2

    Ho potuto verificare, dopo varie disinstallazioni App Alexa dallo smartphone, Disabilitazioni della skill "FIBARO Smart Home Skill" che con molta probabilità la stessa accetta solo le credenziali dell'Admin di HC2, peccato perche ho creato un utente in HC2 con le permissions limitate, ma sono obbligato a "concedere" l'account di Admin (Id Fibaro). A voi risulta quanto sopra, o confermate ? Nel caso non risulti mi potete dire come avete fatto ? grazie Arturo
  6. Arturo

    Alexa in italiano e integrazione HC2

    no problem ;-), come consigliato sopra da Umbex, fossi in te, creerei una variabile globale predefinita, con nome, ad esempio 'Alexa' avvalorandola ad '1', poi nelle scene a blocchi, testo la variabile, che sara sempre uguale ad '1' e quindi eseguira sempre le azioni richieste: se variabile Alexa = 1 then ............ and .............. and ............ bye OPPSS .... Non avevo visto i 3 mesaggi precedenti ....
  7. Arturo

    Alexa in italiano e integrazione HC2

    Manca il THEN ! La scena a blocchi funziona sulla base di una condizione: IF .... condizione soddisfatta AND/OR altra condizione soddisfatta THEN azione da svolgere! ELSE IF azione da svolgere se non sodisfatte . tradotto in italiano: SE ..... condizione soddisfatta E / O altra condizione soddisfatta VAI A azione da svolgere! ALTRIMENTI azione da svolgere se non soddisfatte . La tua scena ha la seguente logica: SE le tapparelle della cucina sono in posizione 0 E (AND) le tapparelle Pranzo sono in posizione 0 E .... in questo modo non ha senso, al posto dell'ultimo AND devi selezionare THEN e sotto, indicare cosa fare nel caso le prime 2 condizioni siano soddisfatte. ps: la prossima volta apri una discussione nuova, questa è stata aperta per problematiche su Alexa. 😉 ciao Arturo
  8. Arturo

    interfacciamento vecchio citofono con apriporta

    Ciao Stegerla, ti ringrazio per l'aiuto ed il consiglio! Un ultima conferma: per avere l'avviso del campanello suonato o sulla porta o sul portone, senza distinzione, devo quindi collegare il pin 24 del secondo relè (quello a sinistra) al S2 , assieme a quello che arriva dal pin 24 del relè giallo (quello a destra) ? Essendo ignorante in materia, non vorrei provocare danni mettendo in comune i 2 cavi sul S2.🤔 grazie Arturo
  9. Arturo

    interfacciamento vecchio citofono con apriporta

    ringrazio Nexus e Stengerla per l'input, ... che mi ha fatto rendere conto che per risolvere, dovevo prima capire il funzionamento del relè, cosa per me nuova! Faccio seguire la mia analisi, passo passo del funzionamento del mio cablaggio, chiedendo conferma del tutto, per poi arrivare ad una conclusione di cui vi chiedo se possibile o meno: caso a) -> Suona il campanello della porta entrata appartamento: - viene dato impulso ai pin A1 ed A2 del relè giallo - lo stesso trasmette un impulso a 12v (polo positivo ? ) dal pin 24 ad S2 - S2 Alimenta Q2 , che invia ad HC2 l’avviso! Caso b) -> Apertura portone condominiale: S1 riceve l’impulso da HC2 S1 quindi chiude il circuito con Q1 IN + Q1 simulano quindi la pressione del tasto di apertura portone Caso c) -> Suona il campanello del portone condominiale (citofono) - viene dato impulso ai pin A1 ed A2 del relè a sinistra (buzzer) - lo stesso trasmette un impulso a 12v (polo positivo ? ) dal pin 24 ad S1 - S1 quindi chiude il circuito con Q1 - IN + Q1 simulano quindi la pressione del tasto di apertura portone Il caso c) mi spiega il perche quando suono il campanello mi apre il portone …!! Sulla base di quanto sopra, e del fatto che l’FGS-222 non supporta più di 2 canali, se io eliminassi il secondo relè, quello a sinistra (buzzer) e collegassi i 2 cavi del cicalino del citofono con quelli in A1 ed A2 dell’altro relè (quello giallo) che andrebbero in questo modo ad eccitare comunque S2, provocherei danni o secondo voi funzionerebbe ? In questo modo avrei l’apriporta su un canale e l’avviso se viene suonato uno dei 2 campanelli sull'altro canale ! ciao grazie Arturo
  10. Arturo

    interfacciamento vecchio citofono con apriporta

    ciao, mi sono rimesso dietro a questo vecchio progetto, per far arrivare un msg push anche quando suonano al portone condominiale: In pratica l fgs-222, con l'aggiunta di un altro relè, come da immagine allegata, mi dovrebbe far fare 3 lavori: - aprire il portone - avvisarmi quando suonano allo stesso - avvisarmi quando suonano alla porta di casa Dopo aver collegato il tutto ho ottenuto questi risultati: - Aperto portone condominio a mezzo scena: OK! aperto il portone condominiale - Suonato campanello portone condominio: suonato buffer citofono aperto portone .................................. - Suonato campanello porta entrata appartamento - Arrivati 2 msg-push: 1) Notifica impostata da me 2) Notifica “Campanello Videocitofono” dal sistema - Suonato campanello porta entrata appartamento a mezzo dispositivi hc2 - Arrivati 2 msg-push: 3) Notifica impostata da me 4) Notifica “Campanello Videocitofono” dal sistema In pratica, quando suono il campanello al portone d'entrata, mi apre anche il portone stesso ... e questo non va bene !!! l'HC2 ha queste 2 icone , avendo aggiunto il campananello del portone condominiale mi aspettavo 3 icone, ho provato quindi ad eliminare l'fgs-222 per poi riacquisirlo, per vedere se mi creava 3 dispositivi, ma pur provando sia da procedura che forzandola, ma non c'e l'ho fatta ad eliminarlo. ******************************************************************************************************************************************************** Secondo voi potrebbe trattarsi di un limite fisico del fgs-222, che permette la gestione di massimo 2 disposivi o c'è qualcosa di sbagliato nel cablaggio ??
  11. si, la scena è la 52! ho analizzato il codice, per capire il problerma, .... intanto solo a quello relativo ai 9 tasti! local id, _v, key = fibaro:getSelfId(), "PINCode000", "1"; local rx, tx, code = fibaro:getGlobalValue(_v), "", ""; -- la prima riga dichiara, fra l'altro, una variabile (_v) che contiene la costante "PINCode000" -- la seconda riga considera _v non come varibile che identifica "PINCode000", ma come fosse una Variabile Globale, definita da pannello hc2! -- ed assegna il valore ad rx, che rappresenta il numero inserito if (string.len(rx)<4) then -- se il pincode ha meno di 4 cifre ..... code = tostring(rx..key); -- aggiunge il numero appena digitato ai precedenti assegnado il valore a "code" tx = tostring(rx..key); -- aggiunge il numero appena digitato ai precedenti assegnado il valore a "tx" fibaro:setGlobal(_v, tx); -- poi assegna alla Variabile globale "_v" il valore di "tx" fibaro:call(id, "setProperty", "ui.lblPinCode.value", code); -- assegna alla label del VD il valore di "code" (uguale a "tx") end Visto quanto sopra, ho dedotto che occorra creare una variabile globale con nome PINCode000 !! Creata la variabile, tutto è andato come doveva , vedo il numero sulla label del VD, man mano che lo digito e mi parte la scena di test 👌 bye bye Arturo
  12. girando ho trovato questa pagina, quale è l'ultima versione senza canone 😉 ? qua ci sono versioni ancora più vecchie ...
  13. ciao, questa sera non sapevo cosa fare ed ho scaricato questo vd, ....... a me non funziona. qualcuno lo ha testato ? io non ho fatto altro che importarlo, e cambiare l'id della scena da richiamare in caso si digiti 1010 (vedi sotto). fra l'altro, man mano che scrivo il numero non lo vedo nella label del VD .... come penso dovrebbe essere! local codeTable = { ["1010"] = { caption = "Disarm perimeter with scene", task = { object = "scene", -- id = 999, id = 52, action = "start" } },
  14. Arturo

    Sensore di piccole dimensioni

    forse ho trovato un altro modo, più fattibile: 😉 un power plug che alimenta il ferro da stiro ed un sensore di movimento accanto all'asse da stiro: scena del tipo, sensore non registra movimenti da n minuti, interrompo alimentazione dal power plug.
×