Jump to content
News Ticker
  • Zwave-Community.it diventa DOMOTICA Easy!!
  • Il portale dedicato alla DOMOTICA WIRELESS
  • Forum - Guide - Recensioni

REGISTRATI PER VISUALIZZARE TUTTI I CONTENUTI DEL NOSTRO PORTALE!

ATTENZIONE: Alcuni contenuti del sito sono visualizzabili sono dagli utenti registrati. 

REGISTRATI ADESSO alla nostra comunità e dai anche il tuo supporto per ottenere di più!

alecon

Members
  • Content count

    33
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

alecon last won the day on June 18 2016

alecon had the most liked content!

Community Reputation

2 Neutral

About alecon

  • Rank
    Junior Member
  1. alecon

    Integrazione Tado in Home Center 2

    non credo; io mi sono limitato a scrivere delle scene che avviano i dispositivi a specifici setpoint richiamando le applet IFTTT tremite chiamata al servizio maker di Webhooks. Nei trigger IFTTT di tado° hai la possibilità di avviare scene se la temperatura o l'umidità salgono o scendono sotto certe soglie. Per il momento nessuna possibilità di leggere le temperature e umidità rilevati dai termostati... anche se tado° dovrebbe avere in programma una nuova serie di API pubbliche (almeno così è nella loro roadmap di sviluppo).
  2. alecon

    Integrazione Tado in Home Center 2

    ti confermo che io ho utilizzato questa modalità e funziona benissimo...
  3. alecon

    Sveglia virtiuale

    Lo avevo visto in passato e se ricordo bene non si trova più quel tipo di sveglia... ...e poi è veramente brutta!! 😂😂
  4. alecon

    Sveglia virtiuale

    Buongiorno a tutti, è da un po' che sto ragionando su questo tema visto che la mattina parte tutto da una sveglia che suona ma sembra che i produttori del mercato Z-Wave non abbia ancora percepito tale esigenza. L'anno passato ho comprato la sveglia Kello (www.getkello.com) che farebbe in parte quello che vorrei ma al momento non si hanno più notizie della startup. Kello è una sveglia programmabile tramite app su base settimanale e con la possibilità di gestire più allarmi; la cosa fantastica è che riesce ad inviare degli eventi via IFTTT allo scattare della sveglia, allo spegnimento della sveglia e tot minuti prima della sveglia... un dispositivo fantastico... e che per il momento non ha equivalenti. Qualcosa di simile potrebbe essere il nuovo Alexa Spot oppure il LaMetric Time (https://lametric.com/)... ma a caro prezzo. Se scoprite qualche altro dispositivo... condividete!!!
  5. alecon

    CRONOLOGIA EVENTI HC2

    Io ho realizzato una scena che effettua il log sul NAS tramite una chiamata http e passando i parametri che decido di registrare nello storico. Ovviamente la scena la fai eseguire a seguito degli eventi che decidi di registrare. https://www.facebook.com/groups/fibaroitalia/permalink/1277850692250131/
  6. prova ad eseguire il comando direttamente sulla barra degli indirizzi del tuo browser pre vedere cosa ottieni... http://192.168.x.x/api/panels/drenchers dovrebbe risponderti qualcosa del genere... {"adjustWater":0,"rainDelay":0,"cycles":5,"drenchers":[]} verifica poi che la struttura JSON sia rispondente alla tua decodifica e ricodifica dopo la variazione del valore
  7. Personalmente ho la sensazione che il problema non sia il LUA in se ma (visti i vari arrosti che i programmatori Fibaro combinano ad ogni aggiornamento di firmware) mi viene da pensare che possa dipendere da come Fibaro ha implementato l'interprete LUA per incorporarlo nel firmware di HC... Molti linguaggi di programmazione richiedono la dichiarazione esplicita dei tipi di variabili proprio per evitare le conversioni di formato dei valori durante l'esecuzione del codice... Cmq sono d'accordo con te... avrebbe dovuto funzionare ugualmente!!!
  8. io proverei a fare così fibaro:debug(fibaro:getValue(2553,'value')) --valore pioggia al momento del lancio local pioggia_ora = tonumber(fibaro:getValue(2553, 'value')) local pioggia_day = tonumber(fibaro:getGlobalValue('rain_for_day')) local a = pioggia_ora + pioggia_day fibaro:debug(a) fibaro:setGlobal('rain_for_day', a) concettualmente non dovrebbe cambiare molto ma nell'interpretazione del LUA non si sa mai... e se mi ricordo bene le variabili globali sono sempre trattate come stringhe
  9. Quando dici che non funziona intendi nel calcolo dei valori, nell'impostazione delle variabili o nella schedulazione...? I valori li verifichi facilmente con qualche debug dopo i vari calcoli... L'impostazione della variabile la puoi andare a vedere nel pannello variabili oppure con http:// ip address>/api/globalVariables Le Variabili Globali per poter essere utilizzate vanno prima dichiarate nel Pannello Variabili
  10. alecon

    Service Continuity

    Sembra che qualcosa inizia a muoversi nel vesro giusto.... speriamo
  11. Se ho capito bene utilizza un relè per accendere il sistema di allarme (è una modalità che ho anche io sulla mia Xtream AVS) Ma poi per disattivarlo è necessario utilizzare un codice o un inseritore seriale (tag) e la disattivazione viene riportata in HC2 tramite Universal sensor. In questo modo posso far prendere decisioni HC2 in conseguenza della attivazione o disattivazione della centrale di allarme. Inviato dal mio SM-T530 utilizzando Tapatalk
  12. Vabbe' ma per fare questo non c'è bisogno della satel va bene qualunque altra centrale Inviato dal mio SM-T530 utilizzando Tapatalk
  13. ma nel mondo HC2 cosa riesci a vedere del sistema Satel? Intendo dire oltre lo stato dei singoli sensori collegati alla centrale cos'altro ci si riesce a fare?
  14. alecon

    Service Continuity

    Ma come fai ad usare una Vera in parallelo? Se non ricordo male, un dispositivo z-wave può appartenere ad una sola rete; quindi a meno che Vera non è in grado di ricevere le configurazioni dei dispositivi dalla HC2 e riuscire a gestirle in caso di mancanza della stesso per trasferire la configurazione della rete su Vera occorre far riapprendere alla centrale tutti i device.... cosa che, seppur possibile in caso di emergenza, sicuramente non comodissima da fare (anche pensando che poi al ripristino di HC2 occorre rifare l'apprendimento inverso). D'altra parte possiamo di certo prevedere le associazioni dirette dei dispositivi fondamentali alla sopravvivenza della casa in modo da prevedere alcuni comportamenti se il controller HC2 fallisce ma buona parte dell'intelligenza viene comunque persa, soprattutto le scene che combinano azioni in risposta a determinati eventi più complessi del semplice click di un pulsante, e che, non a caso, vengono implementati con delle scene più o meno complesse scritte con un linguaggio di programmazione.
  15. alecon

    Service Continuity

    Ciao a tutti; mi piacerebbe condividere in questo post qualche idea sulla continuità di servizio del sistema Fibaro E' da un po di tempo che sto seguendo gli argomenti relativi ai backup e continuità del sistema poichè dal momento che introduco un sistema di automazione in casa sto anche delegando una parte di lavoro ad una centralina della quale voglio essere abbastanza sicuro che non mi lasci a piedi. Quello che si legge dalle esperienze di altri utenti è che ad oggi tutto va bene finchè funziona ma se si incappa in un malfunzionamento della centrale occorrono tempi lumghi e incerti prima di recuperarne le funzionalità. Basti pensare che solo per un semplice errore di CRC sulla memoria USB occorre inviare la centrale in Polonia con tempi di fermo del sistema equivalenti ad un era geologica. E secondo gli scienziati polacchi nel frattempo, se è inverno, il sistema di riscaldamento lo dovrei accendere a mano?? la mattina dovrei scendere dal letto con casa a 17° per andare ad accendere il riscaldamento che mi porterà la temperatura a 20° proprio quando sono pronto per uscire ed andare in ufficio?? Questo è uno dei motivi (oltre al fatto che l'Heating Panel non mi è sembrato così versatile) per cui non mi piace l'idea di integrare il riscaldamento in HC2 e per il quale ho scelto di utilizzare altri tipi di automazione (Netatmo e tado°) dove, qualora si verificasse un malfunzionamento, posso in pochi minuti rimontare il vecchio termostato e recuperare le funzionalità. Lasciamo poi stare il discorso relativo a chi pensa di delegare ad HC (2 o Lite che sia) le funzioni di sistema di allarme o di sicurezza di casa.; cosa succederebbe se dovessi mandare in assistenza per un mese la centrale?? A mio parere il punto focale del discorso è che ad oggi un sistema di domotica come Fibaro (che comunque è più o meno nella media) non può essere altro che un valido aiuto nella gestione automatizzata di alcune attività non fondamentali relative alla vita domestica o lavorativa. E pensare che il sistema Fibaro HC2 è già predisposto per colloquiare con altri gateway (remoti) ma solo per connettere siti remoti o per superare il limite massimo dei dispositivi gestibili da un solo HC2. Se riuscissero ad implementare un metodo di replica e backup remoto sugli altri gateway collegati allora si otterrebbe un salto di qualità veramente significativo che aprirebbe l'utilizzo di tale centrale anche per scopi che richiedono una continuità del sistema. Cosa ne pensate?
×