Vai al contenuto

Benvenuto nella comunità della Domotica Wireless

ZWave-community.it cambia e vuole crescere aprendo il suo portale a tutta la comunità interessata allo sviluppo della domotica WIRELESS generale ed ai nuovi sistemi di automazione alla portata di tutti! E' a disposizione un nuovo forum su CMS IPS che garantisce stabilità e possibilità di evoluzione. Sono in progetto sezioni dedicate a recensioni prodotti, guide tecniche, sezioni download e molto altro. Siamo sempre alla ricerca di supporto tecnico ed economico per sostenere lo sviluppo e migliorare la comunità. Contribuisci anche tu oggi per avere un supporto dalla nostra comunità!
FAI UNA DONAZIONE
News Ticker
  • Zwave-Community.it diventa DOMOTICA Easy!!
  • Il portale dedicato alla DOMOTICA WIRELESS
  • Forum - Guide - Recensioni

REGISTRATI PER VISUALIZZARE TUTTI I CONTENUTI DEL NOSTRO PORTALE!

ATTENZIONE: Alcuni contenuti del sito sono visualizzabili sono dagli utenti registrati. 

REGISTRATI ADESSO alla nostra comunità e dai anche il tuo supporto per ottenere di più!

Classifica Utenti


Contenuti Popolari

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione da 17/07/2018 in tutte le aree

  1. 1 punto
    corretto, ti ho appena mandato lo screen.. l'interruttore perchè il widom potresti usarlo come interruttore oltre che a leggere il consumo
  2. 1 punto
    La protezione differenziale dipende da come è fatto il tuo impianto. Io a casa ho un mt generale, e poi tutti differenziali. Comunque secondo me ti conviene mettere il più vicino al contatore, così da rilevare tutti i consumi. Per la protezione senti l'elettricista che ti farà la tratta in base al testo dell'impianto Inviato dal mio Nexus 6P utilizzando Tapatalk
  3. 1 punto
    Ciao Non sono adattabili, sono Switch americani. Vitrum fa qualcosa ma al prezzo alto. Esiste qualcosa altro di altre marche ma ora non ricordo Inviato dal mio Nexus 6P utilizzando Tapatalk
  4. 1 punto
    ciao, per farti capire meglio cosa intende dagmenico ti metto 2 esempi di iterazione, che leggono lo stesso array ma in modo diverso. Giocaci un pò e vedrai che diventa facile! local Ip = {'192.168.88.24', '192.168.88.25', '192.168.88.26', '192.168.88.27'} local NumIp = ' ' local flag -- legge l'array Stanze ed assegna alla variabile NumIp il valore successivo -- giro dopo giro, ed alla fine esce automaticamente dall'iterazione for Flag,NumIp in ipairs(Ip) do fibaro:debug(NumIp) -- qui fai la chiamata con NumIp end fibaro:debug('===================================') -- legge l'array Stanze ed assegna alla variabile NumIp il valore successivo -- arrivato a 4 esce dall'iterazione for flag = 1, 4 do fibaro:debug(Ip[flag]) -- qui fai la chiamata con NumIp end
  5. 1 punto
    Ovviamente se vuoi mantenere l'uso delle stringhe non vai da nessuna parte, devi necessariamente passare a LUA. L'implementazione della chiamata è veramente banale: HC2 = Net.FHttp(192.160.0.1) response, status, errorCode = HC2:GET("/stringa_che_vuoi_passare") fibaro:debug(status) fibaro:debug(response) Per semplicità puoi fare un tasto e replicare 6 volte il codice (ogni volta con IP diverso) ma, se vogliamo essere più pignoli, per una migliore leggibilità del codice sarebbe meglio evitare il codice duplicato e utilizzare un for parametrizzando le chiamate (è una questione stilistica)
  6. 1 punto
    Ciao Predator, io non so come raggruppare in un unico Vd 6 ip cam. Se proprio non vuoi crearti un Vd per ogni IP cam, per poi con un ulteriore VD a 2 tasti, metterle tutte ad On o ad OFF con un unico comando ( fibaro:call(xx, 'pressButton', 'x')), sulla base delle mie conoscenze attuali, proverei ad utilizzare il VD che hai ora per una Ip cam, che varierei a mezzo ulteriore VD a 2 tasti (On - Off) avente un flusso del genere: a) variazione ip e porta ipcam 1 b) premere bottone (on o off) c) variazione ip e porta ipcam 2 d) premere bottone (on o off) ... .... v) variazione ip e porta ipcam n z) premere bottone (on o off) Per sapere i campi da variare devi eseguire da browser il seguente Url "http://IP HC2//api/virtualDevices/NUMERO VD" mediante i quali troverai ip e porta dei singoli VD . Per il codice dovrei cercare un attimo ma sono convinto che a mezzo json si riesce. questo è un esempio di come personalizzo di volta in volta il suono di una sirena: -- invio le credenziali HC2 = Net.FHttp("127.0.0.1",11111) HC2:setBasicAuthentication("UTENTE","PASSWORD") -- del controller HC2 -- leggo l'Id del Device che contiene i parametri della sirena -- relativi al tipo e volume di suono emesso response ,status, errorCode = HC2:GET("/api/devices/" .. IdSirene[SirenaAttivata]) jsonTable=json.decode(response) local IdDeviceParam = jsonTable.parentId -- scrivo nello stesso i nuovi parametri local json = '{"id":'.. IdDeviceParam .. ',"properties":{"parameters":[{"id":' .. IdParam[SirenaAttivata] .. ',"lastReportedValue":' .. CodiceSuono .. ',"lastSetValue":' .. CodiceSuono .. ',"size":' .. Size .. ',"value":' .. CodiceSuono ..'}]}}' local response, status, errorCode = HC2:PUT("/api/devices/"..IdDeviceParam, json) ps: io creerei n VD come su indicato, non mi 'scasserei la testa' ;-) ciao arturo
  7. 1 punto
    Puoi tranquillamente fare un VD con un pulsante che fa 6 chiamate di rete verso le 6 ip cam per attivare o disattivare il motion detection come serve a te. L’indirizzo ip che metti in configurazione a quel punto non ti serve, quindi non ci sono problemi
  8. 1 punto
    Per attivare / disattivare il motiondetect da Lua non fai altro che: - fibaro:call(60, 'pressButton', '2') - fibaro:call(60, 'pressButton', '3') uno per attivare ed uno per disattivare, dipende da come hai creato il VD da cambiare : 60 che corrisponde all'Id del VD, (lo vedi nell'url quando sei all'interno del VD) 2 è il bottone per l'attivazione (dipende da come hai creato il VD) 3 è quello per la disattivazione (dipende da come hai creato il VD) ciao Arturo
  9. 1 punto
    per trovare la stringa di attivazione ho semplicemente 2 pagine del browser: - in una sono entrato sull ip:porta della IP cam abilitando in modo interattivo quello che mi serviva - nell'altra ho letto la configurazione con il seguente Url: http://IP:PORTA//cgi-bin/CGIProxy.fcgi?cmd=getMotionDetectConfig&usr=admin&pwd=PASSWORD ADMIN DELLA IPCAM ed ho riportato i parametri separati da una & Schedule: schedule0 = lunedì ................ schedule6=domenica serve per impostare i giorni e gli orari in cui il movdetect deve essere attivo Area: Immagina che l'immagine dalla fotocamera sia suddivisa in 9 piccoli rettangolini (in effetti sono di più), tu, mediante la loro configurazione, puoi decidere quale/i rettangolino/i debbano provocare l'inserimento della registrazione e /o foto (attivare il movdetect) Se il movdetect OFF ti funziona, io proverei ad eseguire un copia incolla partendo da HTTP/1.10 ...... fino alla fine, sulla relativa fine della stringa movdetect ON , cosi ti rimane solo la password in chiaro con relativi spazi, da inserire manualmente. Se ancora non va, probabilmente la tua ipcam non ha gli stessi parametri della mia, e questo lo verifichi tramite l'iter spiegato sopra (2 pagine del browser, in una IP:PORTA della IPCam, nell'altra l'url che legge le attuali impostazioni .....) ps: ad ogni variazione di parametro esegui un refresh della pagine con l URL. ciao Arturo
  10. 1 punto
    ciao, io ho una FI9831P, causa miseria e paura di combinare qualcosa nel sostituire password, Ip, ecc ecc , per cui dopo non funziona ;-) ... , per adesso ti posto le due stringhe che gestiscono i 2 bottoni di cui è fatto il VD, poi se non ti riesce posto il VD. Il Movdetect ON attiva la registrazione e le foto su disco ftp e via mail, in caso di movimento, lo attivo in caso di inserimento allarme, mentre il Movdetect OFF lo disabilità. Attenzione, per farti capire dove c'è uno spazio, lo ho sostituito con ^ . Devi quindi sostituire il segno ^ con uno spazio!!! Può sembrare una duplicazione aver inserito la utente:password sia in chiaro che in base64, ma ho verificato che altrimenti non funziona. Utente password e sempre riferito alla IpCam MOVDETECT ON GET^/cgi-bin/CGIProxy.fcgi?cmd=setMotionDetectConfig&isEnable=1&linkage=14&snapInterval=5&sensitivity=2&triggerInterval=10&isMovAlarmEnable=1&isPirAlarmEnable=0&schedule0=281474976710655&schedule1=281474976710655&schedule2=281474976710655&schedule3=281474976710655&schedule4=281474976710655&schedule5=281474976710655&schedule6=281474976710655&area0=1023&area1=1023&area2=1023&area3=1023&area4=1023&area5=1023&area6=1023&area7=1023&area7=1023&area8=1023&area9=1023&usr=admin&pwd=PASSWORD DI ADMIN IN CHIARO^HTTP/1.10x0D0x0AHost:IP:PORTA DELLA IPCAM^0x0D0x0AAuthorization:^ Basic^UTENTE:PASSWORD IN BASE64==^0x0D0x0A0x0D0x0A MOVDETECT OFF GET^/cgi-bin/CGIProxy.fcgi?cmd=setMotionDetectConfig&isEnable=0&usr=admin&pwd=PASSWORD DI ADMIN IN CHIARO HTTP/1.10x0D0x0AHost:IP:PORTA DELLA IPCAM^0x0D0x0AAuthorization:^Basic^ UTENTE:PASSWORD IN BASE64==^0x0D0x0A0x0D0x0A sappimi dire se ok! ciao Arturo
  11. 1 punto
    ciao Predator, mi dispiace che il link non sia più valido, ricordo che era ben spiegato, comunque verificando con il mio Vd il formalismo dovrebbe essere questo: GETHTTP/1.10x0D0x0AHost:ip:porta della ipcam 0x0D0x0AAuthorization:Basic admin:password==0x0D0x0A0x0D0x0A dove in ip:porta della ipcam inserisci l'indirizzo della ipcam, esempio 192.168.88.225:10685 in admin:password inserisci utente e password decodificati in base64. Per la decodifica usa questo sito Occhio che anche gli spazi hanno la loro importanza!!! ;-) ciao arturo
  12. 1 punto
    L'uso delle variabili in scene, è molto utile per creare scene semplici o complesse, se non si ha completa padronanza del codice LUA, o per chi possiede la HClite. Partiamo da un esempio semplice, si attiva una variabile In e Out che indicano una quando siamo in casa e l'altra quando siamo fuori. Quando la variabile è Out, in automatico, forza un sensore di movimento (169,0) su armato. Se in questo frangente, il sensore rileva movimento, attiva la sirena, dopo un tempo di 5 secondi ed invia una notifica a smartphone. ci sono altri mille modi di fare questo, questo si fa in 5 minuti, anche per chi è alle prime armi. Si può modificare, aggiungere sensori e altro, tutto quello che vi serve.. Come prima cosa creare una variabile. Esempio sotto Ora creare una scena che setta la variabile su in o out in base ad un evento specifico (in questo caso quando allarme è attivo) Creare anche la stessa scena per la condizione opposta: Ora vogliamo che quando si inserisce l'allarme, un sensore di movimento si arma e in caso rilevi presenza attivi la sirena e invia una notifica. Iniziamo con la notifica, in pannello notifiche e scriviamo quello che vogliamo in uno o in tutti i campi sms push o mail (consiglio push e mail sempre): Ora salviamo e andiamo a creare la scena che ci forza su armato il sensore di movimento: Ora creiamo la scena che in caso di movimento, dopo 5 secondi, attiva sirena e manda messaggio Per sicurezza controlliamo che la variabile sia Out, il sensore se violato, farà scattare, dopo 5 secondi, l'allarme e invierà una notifica Ricorda di avviare tutte le scene.
  13. 1 punto
    Come avrete notato, la nostra Zipabox non prevede -almeno lato utente- un logging delle regole e spesso questa mancanza rende difficoltoso capire se e come queste regole vengono eseguite, oppure perchè una determinata condizione non ha funzionato. Personalmente ho risolto il problema artigianalmente per poter moniotrare le mie regole: ho usato i moduli e foglio elettronico di google ed il puzzle http dell'editor di regole. In breve ho creato su google documents un modulo che prevede un po di campi di tipo testo (es. Sensore1,Valore1,Sensore2,Valore2,note), che una volta compilato invia i dati ad un foglio di calcolo che conterrà una colonna con data e ora di inserimento, e tante colonne quanti sono i campi. Non ho fatto altro che chiamare l'url di invio del modulo dal puzzle http. Nel puzzle http poi inserisco i valori che volgio loggare nella url. Per dettagli vi allego un doucmento che ho fatto diverso tempo fa e già pubblicato sulla community italiana zipabox su facebook. Forse non è chiarissimo ma credo che metta tutti in grado di fare la stessa cosa.. del resto è piu semplice a farsi che a dirsi (non so se nel frattempo sia cambiato qualcosa nelle interfacce di google docs). Se serve.. chiedete!
×