Jump to content

Benvenuto nella comunità della Domotica Wireless

ZWave-community.it cambia e vuole crescere aprendo il suo portale a tutta la comunità interessata allo sviluppo della domotica WIRELESS generale ed ai nuovi sistemi di automazione alla portata di tutti! E' a disposizione un nuovo forum su CMS IPS che garantisce stabilità e possibilità di evoluzione. Sono in progetto sezioni dedicate a recensioni prodotti, guide tecniche, sezioni download e molto altro. Siamo sempre alla ricerca di supporto tecnico ed economico per sostenere lo sviluppo e migliorare la comunità. Contribuisci anche tu oggi per avere un supporto dalla nostra comunità!
FAI UNA DONAZIONE
News Ticker
  • Zwave-Community.it diventa DOMOTICA Easy!!
  • Il portale dedicato alla DOMOTICA WIRELESS
  • Forum - Guide - Recensioni

REGISTRATI PER VISUALIZZARE TUTTI I CONTENUTI DEL NOSTRO PORTALE!

ATTENZIONE: Alcuni contenuti del sito sono visualizzabili sono dagli utenti registrati. 

REGISTRATI ADESSO alla nostra comunità e dai anche il tuo supporto per ottenere di più!

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 05/18/2019 in all areas

  1. 1 point
    Dopo tanta attesa finalmente è arrivato il Fibaro Smart Implant! Per chi non lo conoscesse questo dispositivo è alimentato a basso voltaggio (9-30V DC), ha due ingressi e due uscite che possono essere pilotate indipendentemente o in accordo agli ingressi. Ha un sensore di temperatura integrato e può essere collegato a pulsanti, sensori binari o analogici. Qui i dispositivi che compaiono dopo l'associazione su HC2 Non mi dilungo oltre sulle caratteristiche che potete trovare qui. La cosa interessante è che questo dispositivo è veramente piccolo ed è perfetto per il retrofitting, ci si può veramente sbizzarrire. Personalmente l'ho usato per collegare le uscite ai contatti di apertura portone e cancello del videocitofono. Avevo già provato altre soluzioni (Sonoff SV, Shelly 1) che non erano soddisfacenti, lo Smart Implant l'ho appena montato e per ora promette veramente bene. Nei prossimi giorni collegherò i due ingressi ai contatti di chiamata del citofono, in questo modo dovrei riuscire ad avere una notifica push quando qualcuno suona al portone interno o esterno. Concludo per ora queste prime impressioni e, visto che il dispositivo si presta a molteplici utilizzi, vorrei fare una domanda aperta a tutti: voi per cosa lo usereste? Sotto con le idee!
  2. 1 point
  3. 1 point
    A fine mese lo compro e mi registro poi posto qua quello che trovo sulle api.
  4. 1 point
    Ho già analizzato un po’ di tempo fa l’integrazione con Neato ed ho visto le API dato che anche io ho questo aspirapolvere. È abbastanza laborioso fare tutto in lua perché Neato usa OAuth2. Se vuoi un consiglio spassionato per portare a casa il risultato in pochissimo tempo ti suggerisco questi passaggi (io ho fatto così) 1) registri il servizio Neato su IFTTT 2) crei 3 applets su IFTTT con il servizio Webhook che corrispondono alle azioni DOCK, START, STOP (sceglile in base alle tue esigenze) 3) su HC2 in LUA crei un VD con N pulsanti (uno per ogni azione): ogni pulsante fa una chiamata http diversa a IFTTT che corrisponde all’applet che vuoi attivare 4) enjoy!!!! Tra una cosa e l’altra dovresti metterci meno di un’ora di lavoro
  5. 1 point
    Si, confermo è necessaria la registrazione che immagino tu abbia già. Altrimenti falla e fai un paio di copia e incolla.
  6. 1 point
    Ciao a tutti, non sono certamente un giovanotto ma per passione nei confronti di elettronica e informatica in genere mi diverto da quando avevo 12 anni. Ora provo "a capirci qualcosa" anche in domotica.
  7. 1 point
    Complimenti per il forum! un saluto Andrea
  8. 1 point
    Ciao a tutti
  9. 1 point
    Ciao Max! mi sono deciso di acquistare questo Homey, vediamo come va :-) arriva mercoledi!! Accetto con piacere i tuoi consigli e piano piano cercherò di convertire tutto su Z-Wave e Zigbee, nel frattempo ho già acquistato un paio di lampadine di Ikea x fare qualche prova con l'Homey, a breve acquisterò un Roller shutter 3 o un Trust Asun-650 per una tapparella (sostituendo un sonoff) con relativo telecomando (il AYCT-102 x il Trust o un altro che sia Z-Wave se scelgo Fibaro). In genere controllo tutto a voce con le routine dei google home, pero' gestire le tapparelle anche con un telecomando mi rimane comodo. Tra l'altro ora l'Homey è compatibile e gestibile con Google Home, quindi potrò richiamare routine (del GH) e Flow (dell'Homey) a voce!!! https://www.macitynet.it/il-super-gateway-domotico-homey-ora-espone-z-wave-zigbee-ir-e-rf-su-assistente-google-in-italiano/ Sono ancora indeciso se fare un impianto misto con entrambe i protocolli (z-wave e zigbee) oppure sceglierne solo uno...credo più nella diversità di un impianto misto, cosi' c'e' più scelta, che dici?
  10. 1 point
    Ciao buona Domenica a tutti, Ecco le risposte: - Copertura Z-Wave di Homey è purtoppo molto scadente proprio a livello hardware per via delle sua antenna interna. Infatti anche sul forum ufficiali trovi chi ha provveduto a fare una modifica mettendo la classica antenna esterna (come le HC2 e HCL della Fibaro) La naturale posizione di Homey è in salotto in quanto potendo comandare direttamente tramite IR la TV ed altri apparecchiature (decoder, sintonizzatore,stereo,). Mettendolo in salotto perde il segnale ad esempio dei dispositivi che ho nella camera da letto matrimoniale. Il mio appartamento è su un piano ed è circa 110Mq. Certo questo problema credo si potrebbe risolvere mettendo un extender del segnale in corridoio.....devo valutare questa soluzione in futuro. Come ho detto appena fanno uscire una soluzione nativa per iPad credo di provare a passare ad Homey....voglio dargli fiducia. - Per il fattore sicurezza ti capisco...molti si avvicinano alla domotica più per curiosità e logicamente si affidano a prodotti che costano poco.....però a discapito di sicurezza. Parliamo chiaro nessun protocollo di trasmissione dati è sicuro però affidarsi a device che lavorano con il Wi-Fi mi sembra assurdo... Inoltre doversi appoggiare su un cloud è anche questo non compatibile per vari aspetti con la domitica a mio vedere. Ho avuto ed ho (Zipamicro) i controller ZIpato....non sono male ma tutto il loro sitema si basa sul cloud.....sai cosa vuole dire che se loro staccano la spina te non accendi e spegni nemmeno più una lampadina, non esegui scene (flow), non cambi parametri di un bel cavolo di nulla...non proprio il massimo direi. Infatti perchè mi piace FIbaro e in parte Homey ? Perchè concettualmente basano tutto sul locale. Non confondiamo mi raccomando l'accesso remoto tramite cellulare, quando siamo fuori casa, al sitema cloud dei sitemi domotici mi raccomando. In sostanza se io stacco la connessione internet e ho acceso solo il router riesco a gestire la mia Home Center 2 e la mia casa domotica continua a funzionare benissimo questo per me è fondamentale. Quindi ti consiglio un protocollo nato per la domotica Z-Wave e ZigBee (scelto da Philips, Osram,Ikea ,BTicino) e non il Wi-Fi. Avere un solo controller per comandare il tutto e che lavori possibilmente in locale e non con il cloud. - Per me un sistema domotico serio deve poter essere gestito da interfaccia web. Per comodità soprattutto. All'inizio Homey aveva una bellissima e completissima interfaccia web come Fibaro, ma purtroppo passando alla versione 2.0 del loro kernel l'hanno fatta sparire anche andando contro la maggioranza della loro clientela. E' stata per quelli come me che seguivano il progetto fin dal suo esordio come una pugnalata. Sono leggermente tornati indietro abilitando la possibilità di creare flow (scene) tramite pagina web...per fortuna altrimenti avrei già abbandonato del tutto Homey. Perchè se si devono creare delle scene molto complesse farlo tramite un cellulare è una cosa ridicolo credimi. La possibilità che puoi avere con Homey nel creare scene (flow) è buona....ma in linea con gli altri sistemi domotici seri....devi salire di livello di pensiero....la domotica non è la lampadina smart cinese e la sua merdosa applicazione sullo smartphone !!! Le possibilità offerte ad esempio da Fibaro con Lua è veramente infinita se ben utilizzata. - Il fatto appunto di dover essere schiavi per poter automatizare la nostra casa da plug-in sviluppati da terzi la trovo appunto assurda....ma anche da un lato una figata....calcolando i pro e contro. Io utilizzando solo dispositivi Z-Wave non ho questo problema con Homey a parte la sua potenza di ricezione.... La scelta qui diventa strettamente personale credimi......si deve capire il concetto che stiamo vivendo attualmente tutta una grande fase di beta testing della domotica per come la stiamo vivendo attualmente secondo il mio punto di vista. Stiamo facendo nella realtà cose che fino a poco tempo credevamo possibile fare solo nei film di fantascienza e tutto è in movimento e in fervore. Se vede le statistiche il famoso "Internet delle cose" (IoT) stà avendo una bella impennata ed è sempre più richiesto.....ormai tutto deve essere connesso con appunto pro e contro. Questo per dire che il sistema domotico perfetto non esiste....devi trovare quello che riesce a soddisfare le tue esigenze...e portafoglio !! Fermo restando che il fattore sicurezza e indipendenza sono alla base di tutto. Un esempio.....tra poco Nest (acquistata da Google) cesserà di far funzionare le sue Api pubbliche.....sai cosa vuole dire ? Chi aveva integrato i suoi device tramite queste Api adesso è nella merda. Io per i dati meteo utilizzo una stazione Netatmo.....al più presto vorrei prendermi una bella stazione meteo Z-Wave......perchè ? Per essere indipendente dai server della Netatmo logicamente !! Spero di esserti stato di aiuto. Max
  11. 1 point
    Fibaro Universal binary sensorWidom dry contact In alimentatore da 13volt per la sirena
  12. 1 point
  13. 1 point
    Allora, negli impianti classici fatti in Italia, l'interruttore di solito interrompe la fase. Per capirlo basta prendere un bel cercafasi, con l'interruttore in posizione "OFF", provare uno dei 2 cavi e vedere se si illumina (uno dei 2 non si illuminerà perché essendo interrotta la fase non c'è nulla). Dopo questa verifica sai con certezza che la fase viene interrotta dall'interruttore. A questo punto devi: a) tirare un neutro dentro la scatola per poter dare alimentazione all'FGS-213. b) collegare il neutro al morsetto N dell'FGS-213. c) Collegare la fase che va alla lampadina (quella interrotta quindi dall'interruttore) al morsetto Q dell'FGS-213. d) collegare la fase che arrivava all'interruttore (quindi quella non interrotta) al morsetto L vicino al Q che hai utilizzato prima. A questo punto avrai all'FGS-213 alimentato. e) collegare l'interruttore al morsetto L ed S1 dell'FGS-213 (potendolo così comandare manualmente). Spero di essere stato chiaro.
×